Matrimonio di cittadino straniero in italia



I cittadini stranieri residenti in provincia, che desiderino sposarsi, devono fare le pubblicazioni di matrimonio prenotando un appuntamento all´Ufficio di Stato Civile. "L'art. 116 del Codice Civile Italiano prevede che per il matrimonio di cittadini stranieri venga rilasciato il nulla-osta al matrimonio dall'Autorità consolare Straniera nel nostro paese. Se il cittadino straniero non appartiene ai Paesi della comunità Europea la firma del Console che rilascia il nulla-osta, deve essere autenticata dall'Ufficio Territoriale del Governo della città in cui ha sede l'Ufficio Consolare. Se il cittadino straniero contrae il matrimonio con cittadino/a italiano/a è soggetto alle pubblicazioni; Se i nubendi sono entrambi stranieri, residenti in Italia, sono soggetti alle pubblicazioni e possono sposarsi solo dopo il termine delle pubblicazioni; Se i nubendi sono entrambi stranieri, non residenti in Italia, dopo 3 giorni dalla richiesta possono celebrare il matrimonio.
Ufficio di riferimento
Servizi Demografici
Una volta fatte le pubblicazioni, il matrimonio deve essere celebrato entro 180 giorni.
Documenti da presentare: - certificato di nascita del paese di origine tradotto e legalizzato -nulla osta rilasciato dall'autorità consolare in Italia o da una autorità competente del proprio Paese (in questo caso il documento deve essere legalizzato dal consolato o dall'Ambasciata Italiana all'estero). La firma del Console o dell'Ambasciatore deve essere legalizzata in Prefettura. Trascorsi 8 giorni dalla pubblicazione, per i matrimoni da celebrare in forma religiosa, l'Ufficio rilascia il nulla osta per il ministro di culto.
in fase di aggiornamento
Questo sito è realizzato da Task srl
ed è sviluppato secondo i principali
canoni dell'accessibilità.
Recupera la password